2016
Richiedi preventivo
 
2016
 
25/09/2017
Pneumatici invernali

Anche quest’anno, dal 15 novembre 2017 fino al 15 aprile 2018, sarà in vigore l’obbligo di montare gomme invernali oppure “quattro stagioni”; ricordiamo che, per essere a norma, esse devono riportare sulla spalla la sigla M+S (“fango e neve”). In alternativa, è possibile tenere a bordo del veicolo le tradizionali catene da neve da applicare ove richiesto.
È prevista una tolleranza di un mese, ovvero si potrà circolare con gli pneumatici invernali a partire dal 15 ottobre e fino al 15 maggio senza incorrere in sanzioni. Al di fuori di questo intervallo, il codice della strada non impone di sostituire gli pneumatici invernali con quelli estivi, a condizione però che essi possiedano un indice di velocità pari o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione.


08/02/2018
Generali: con Quattroruote sviluppa test su sitemi di ausilio alla guida. Per approndire vai alla Rassegna Stampa


Normative Seggiolini Auto
Con il 2017 entrano in vigore significative novità in merito alle normative sui seggiolini auto per bambini. È bene precisare che si tratta di regole tecniche di omologazione, ovvero che riguardano i nuovi prodotti, pertanto i seggiolini già in circolazione possono continuare ad essere utilizzati senza incorrere in sanzioni, purché siano conformi alla norma R44-03.
 
Per quanto riguarda la nuova normativa UN ECE R44-04, l’aggiornamento del regolamento coinvolge i bambini fino a 125 centimetri di altezza, i quali dovranno obbligatoriamente essere protetti da un rialzo con schienale, che consente una migliore disposizione della cintura sulle spalle del bambino.
 
Inoltre, la normativa UN ECE R129-02, che entrerà in vigore in estate, definirà nuovi standard di sicurezza (i-Size) destinati ai bambini a partire dai 125 cm di altezza in poi; tra le altre cose, essa non prevede più l’obbligatorietà del sistema ISOFIX per i bambini da 100 a 150 cm.
 


Circoli nell`Unione Europea? La carta verde non ti serve
La carta verde non è più obbligatoria in tutti i Paesi dell’Unione Europea, compresi Andorra, Svizzera e Serbia. In questi Stati è infatti sufficiente il certificato di assicurazione.


Addio al contrassegno cartaceo
Comunicato ANIA


08/02/2018
La prossima Conferenza RCAR si terrà a Winnipeg in Spagna ad Ottobre


28/12/2015
Generalicar news edizione dicembre 2015



La Società
Vision Mission
Codice di Condotta
Modello di Organizzazione e Gestione
Brand e Link Utili
Il Gruppo
Certificazione
Ricerca
Tecniche Riparative
Verniciatura
Sicurezza
Archivio Storico Ricerche
Formazione
Periti, Liquidatori, Flotte
Operatori di Carrozzeria
Consulenza
Assessment Operatori di Carrozzeria
Crash Test
Classificazione Autovetture
Colpo di frusta
Scatole nere
Comunicazione
Generalicar News
News
Rassegna Stampa
Chi siamo
L`evoluzione di Generali Innovation Center
Dove siamo
Area Riservata
Clienti
Periti
Carrozzieri